Dr. Carnelli Marco

Ginecologia

Da Gennaio 2009 Dirigente medico di I livello a tempo indeterminato presso la Divisione di Ginecologia ed Ostetricia degli Ospedali Riuniti di Bergamo, diretta dal Prof L.Frigerio, dove

ha incarico di dirigente medico di I livello a tempo indeterminato. Si occupa in particolare di Chirurgia pelvica sia  in  ambito  di  patologia  benigna  che  oncologica.

Effettua  interventi  come  primo operatore  con approccio  endoscopico,  laparotomico  e  vaginale.  In  equipe  si  occupa  del counselling pretrattamento,  della terapia  medica  e del

follow up delle pazienti affette da neoplasie ginecologiche.

 

CURRICULUM DEGLI STUDI

Maturità scientifica conseguita nell’anno 1992 presso il Liceo Scientifico Donatelli di

Milano.

Frequenta in qualità di studente interno dal 1994 al 1996 il reparto di Medicina Interna

dell’Ospedale San Raffaele di Milano diretto dal Prof C. Rugarli

Dal  mese  di  Ottobre  1996  al  Dicembre  2005  in  qualità  di  studente    interno  e

successivamente  come specializzando, frequenta la Divisione di Ginecologia ed Ostetricia

dell’Ospedale S. Raffaele diretta dal Prof A. Ferrari, dove si occupa in particolare di

oncologia ginecologica (attività di ricerca, attività  chirurgica e di oncologia medica)

e di uroginecologia (ambulatorio urodinamica e attivita’ chirurgica)

Laurea in Medicina e Chirurgia, conseguita in data 22/03/1999 presso l’Università degli

Studi di Milano, con la votazione di 110/110 e lode, con tesi sperimentale dal titolo

“L’attività antiangiogenetica del taxolo su tumori ovarici nel topo”.

Iscritto all’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano dal

31/01/2001   (N° 36466)

trasferito allo stesso Ordine a  Bergamo dal 05/11/2009 (N° 6703)

Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia conseguito c/o l’Università Vita-

Salute Ospedale San Raffaele (direttore Prof A. Ferrari) in data 12/11/2004 con votazione

di 70/70 e lode, con tesi sperimentale dal titolo: ” TVT (Tension Free Vaginal Tape) nel

trattamento dell’incontinenza urinaria da sforzo dopo chirurgia radicale e radioterapia”.

Conoscenza lingue straniere:  Buon Inglese scritto e parlato